Flauti in madake bambù

Il bamboo madake noto per la sua resistenza e durezza, è il favorito per la costruzione di flauti in bamboo giapponesi. Dopo una lunga ricerca sono riuscito a trovare dei boschi privati di madake bambù anche in Italia.

L’inverno è la stagione ideale per la raccolta, che deve essere fatta a mano e delicatamente, per non rovinare la radice della canna di bambù. Il tutto richiede mani esperte ed è un lavoro che richiede pazienza e tanto sudore. Questa fase di raccolta viene chiamata “take tori”

Una volta raccolto il bambù madake deve essere scaldato con il calore, stando attenti a non bruciarlo, di modo che rilasci gli olii. Dopo questa fase chiamata “abura nuki” il bambù perderà il suo colore verde smeraldo, e avrà un colore verdino chiaro.

Successivamente è importante esporre gradualmente il bambù alla luce solare, di modo che il colore diventi gradualmente giallo. Tutto questo processo richiede almeno 1 anno di stagionatura

Bambù madake appena raccolto

Bambù madake appena raccolto

Fammi una domanda sullo Shakuhachi e io ti risponderò il prima possibile

Il tuo Nome (Obbligatorio)

La tua Email (Obbligatoria)

Telefono

Di dove sei? (Provincia italiana)

Seleziona l'oggetto della richiesta,
si prega di scrivere solo per richieste in merito a quanto segue:

Hai uno shakuhachi?
SINO

La tua domanda/richiesta

Controlliamo se sei SPAM

Acconsento ad iscrivermi alla newsletter per informazioni relative ad eventi/compravendita di Shakuhachi (flauto giapponese) in Italia, potrò richiedere di essere cancellato in qualsiasi momento