Il mio approccio alla costruzione di flauti shakuhachi

Quali tipi di shakuhahci?

Esistono due tipologie di flauti in bamboo shakuhachi, jinashi e jiari.

I Jiari sono flauti che hanno un canale artificiale, e quindi non rispondono al suono naturale della canna di bamboo. Per esigenze di intonazione e volume, gli shakuhachi moderni sono quasi sempre jiari, e vengono spesso effettuati con una tecnica chiamata “cast bore” dove tramite un mandrino calibrato sulla lunghezza del flauto, si ricava in poco tempo un flauto intonato. Questi flauti hanno in genere un suono più tagliente dei jinashi.  In pratica il jiari è un flauto di bamboo stuccato con il JI (stucco naturale composto da urushi + tonoko) o plastica epoxy o altro materiale usato come stucco, e appunto ricoperto di bamboo. Una buona alternativa al jiari più economica è lo shakuhachi yuu che appunto è un jiari in plastica.

I jinashi invece sono gli shakuhachi antichi usati dai monaci zen, sono flauti “semplici” dove il canale di bamboo viene rispettato, si elimina solo materiale, quello che serve per costruire uno strumento musicale, ma si accettano i compromessi della natura. Quel che si ottiene è uno strumento con un suono unico e irripetibile, capace di andare in risonanza con la natura e capace di ricaricare positivamente il suonatore con le frequenze emesse.

Anche un flauto jinashi semplice di livello Meditazione può dare molte più soddisfazioni di un costoso jiari giapponese.

Per i miei flauti migliori a volte aggiungo materiale per migliorare (in alcuni punti) l’intonazione e la risonanza e ottenere il miglior suono possibile. Essendo lo shakuhachi un flauto in bamboo, utilizzo solo materiali naturali (lacca giapponese urushi, tonoko, e pigmenti naturali). Tutti i miei flauti migliori sono laccati con urushi e pigmenti atossici e avolte naturali (nero ossido di ferro, terre naturali ecc..), per il rosso lacca non utilizzo il  cinabro (data la sua tossicità derivata dall’ alto contenuto di mercurio), ma utilizzo un ossido rosso giapponese molto costoso e adatto per alimenti.

——————————————————————————————————————–

Prediligo sempre la tecnica jinashi, che prevede di rispettare il suono originario del bamboo, dando ad ogni flauto ha un suono unico.

Costruire jinashi di qualità è un arte molto più raffinata del costruire jiari, è possibile avere jinashi con un suono potente e stabile come quello di jiari, ma con un timbro e caratterstiche sonore più dolci e in armonia con la natura. Alcune volte utilizzo la tecnica di spot tuning, che consiste di aggiungere piccole quantità di JI ( uno stucco composto da urushi + tonoko) in alcuni punti per migliorare risonanza e intonazione, riservo questa tecnica laboriosa, che richiede tantissimo tempo, solamente ai miei migliori shakuhachi, che possono richiedere mesi per essere completati.

LIVELLO MEDITAZIONE: prima ottava intonata, seconda ottava qualche nota probabilmente non intonata, adatto alla meditazione e ai principianti.

LIVELLO STUDENTE: prima e seconda ottave intonate, buona risposta nelle tecniche meri, buona risonanza.

LIVELLO PROFESSIONALE prima, seconda e terza ottava (2.5 ottave), intonate, ottima risonanza e eccellente Meri

Flauto lunghezza media (Da 1.6 a 2.1)  meditation level 150 euro / student level 300 euro / professional level 600 euro (with spot tuning method)

Flauto lunghezza medio lunga (2.2 a 2.6) meditation level 200 euro  / student level 400 euro /professional level 800 euro (with spot tuning method)

Flauto lunghezza lunga (sopra 2.6) meditation level  250 euro / student level 500 euro / professional level 1000 euro (with spot tuning method)

Extra su richiesta (Extra già compresi nel livello professionale):

  • Trattamento interno con Olio di noce ripetuto più volte +20 euro
  • Laccatura con lacca giapponese Colore Nero o Marrone (lunghezza media +50 euro, lunghezza medio lunga +70 euro, lunghezza lunga +100 euro) Colore Rosso (lunghezza media +70 euro, lunghezza medio lunga +90 euro, lunghezza lunga +120 euro)
  • Laccatura con lacca sintetica (vernice epossidica per alimenti colore rosso ossido) Flauto medio o medio lungo (+30 euro) Flauto lungo (+60 euro)
  • Cappuccio per Protezione utaguchi artigianale in pelle (+25 euro)
  • Legature  +30 euro 
  • Canna con Radice +100 euro

Alcuni flauti che ho costruito (Contattami se interessato)di livello studente

Informazioni sulle lezioni

Da oggi gratis per i nuovi studenti, il fischietto per abituarsi alla imboccatura dello shakuhchi on the go!  GAMBARIMASHO 🙂

wpid-wp-1446386207984.jpg

 

Attualmente do lezione in due modalità Dal vivo (sempre preferibile) o usando Skype tramite webcam. Faccio notare che non dispongo di una licenza Shihan per questo il costo delle mie lezioni è più basso, se volete imparare brani honkyoku in maniera perfetta, credo che un shihan vi sarà di maggior aiuto, se avete già esperienza alle spalle.

Le lezioni dal vivo sono disponibili a questi costi:

  • 20 euro all’ ora (se si fanno 2 ore assieme), lezione presso Villanova di Bagnacavallo provincia di RAVENNA, vedi sezione contatti del sito. (circa 50  minuti di auto da Bologna), altrimenti 25 euro ora
  • 25 euro ora per lezioni a BOLOGNA o RAVENNA. (minimo 2 ore)

Lezioni con Skype

  • 25 euro ora per lezioni tramite Skype (E’ indispensabile avere una webcam e un microfono, 5 euro per il setup del computer e test comunicazione)

Durante tutte le tipologie di  lezione  verrà fornito materiale di studio a titolo gratuito.

  • E’ necessaria esperienza e conoscenza della teoria musicale per suonare lo Shakuhachi?

Non è necessaria alcuna esperienza ne conoscenza della teoria musicale, anche perché la musica giapponese è scritta in un’altra notazione.

Per altre domande, Contattami


Se ritieni utile il mio sito, fai una donazione per tenerlo aperto